in foto: Foto dal gruppo Facebook "Ladispoli Città"

Una cagnolina è stata massacrata di botte dai ladri entrati in casa della sua padrona a Ladispoli, in provincia di Roma. Secondo le prime ricostruzioni svolte dalle forze dell'ordine, si tratterebbe di quattro persone, che hanno fatto irruzione all'interno dell'abitazione della donna per derubarla. La piccola Zoe, una cucciola meticcia di colore bianco e tante macchioline marroni sulla pancia, è stata colpita brutalmente e non riesce a camminare. A distanza di qualche giorno dall'accaduto purtroppo le sue condizioni di salute non sono migliorate.

Cagnolina massacrata di botte.

La banda di ladri si è infiltrata nel giardino della casa della cittadina sul mare nella giornata di domenica scorsa 15 ottobre. L'aggressione è avvenuta in pieno giorno, intorno alle ore 12. "L'abbiamo lasciata sola per qualche ora e l'abbiamo ritrovata agonizzante" hanno detto i padroni del cane. Subito è iniziata la corsa contro il tempo dal veterinario che oltre alle innumerevole contusioni riportate, le ha trovato sangue umano addosso. Zoe avrebbe morso uno dei suoi carnefici fino a farli fuggire.

La mobilitazione su Facebook.

Sono tanti i messaggi di affetto e vicinanza alla padrona della cagnolina che in queste ore stanno inondando le pagine Facebook dedicate a Ladispoli, come quello di Veronica "Mi viene da piangere per questa innocente cucciola che ha fatto solo il suo dovere in nome dell'amore verso i suoi padroni" e di Laura "Condivido il post e vi mando un super abbraccio. Coccolate tanto Zoe. Forza cucciola devi essere forte".  La donna ha chiesto ai residenti se qualcuno avesse notato stani movimenti nella zona della sua abitazione e in tal caso, di segnalarlo ai carabinieri, per rintracciare i responsabili dell'efferato gesto.