Luca Sacchi e la fidanzata Anastasyia
in foto: Luca Sacchi e la fidanzata Anastasyia

"Vedendoti lì, stamattina, mentre ti portavano via, io pensavo a Luca. A quanto ti amava, a quanto ti amavamo noi. E tu me lo hai fatto portare via. Tu devi venire da me, mi devi guardare negli occhi e dirmi quello che è successo. Perché Luca stava con te? Luca non c'entra niente e tu lo sai". Lo ha detto questo pomeriggio la madre di Luca Sacchi, Tina, davanti alle telecamere de La Vita in Diretta. E così la donna ha voluto rivolgere un appello alla fidanzata del figlio, a quella ragazza che ha sempre considerato parte della famiglia. La giovane adesso è indagata per aver tentato, insieme a Giovanni Princi, di comprare un grosso carico di droga da Valerio Del Grosso e Paolo Pirino. Secondo quanto ricostruito dall'indagine, Anastasiya nello zaino aveva 70mila euro in contanti: soldi che a oggi non sono stati ancora trovati e che erano stati rubati dal killer del fidanzato.

 

Omicidio Luca Sacchi, in carcere Giovanni Princi e Marcello De Propris

Cinque sono state le misure cautelati eseguite questa mattina: in carcere sono finiti anche Giovanni Princi, amico della vittima, e Marcello De Propris, 22enne accusato di aver dato la pistola a Valerio Del Grosso per rapinare Luca e Anastasiya. Quest'ultima è stata invece sottoposta a obbligo di firma perché accusata di aver tentato di acquistare lo stupefacente. Non è finita in carcere perché incensurata e perché considerata solo una semplice corriera. Insomma, non sarebbe stata lei a organizzare la compravendita, in mano invece a Giovanni Princi e Valerio Del Grosso.

 

Anastasiya interrogata la prossima settimana

La giovane ha sempre mantenuto la sua versione iniziale: lei e Luca erano stati rapinati, non conosceva i due pusher di San Basilio e avevano sparato in testa al ragazzo per strapparle lo zainetto con poche decine di euro. Eppure Giovanni Princi ha spostato la macchina di Anastasiya mentre Luca era a terra, e i due intermediari con gli spacciatori – Rispoli e Piromalli – hanno dichiarato che era lei ad avere il denaro. Anastasiya sarà interrogata dal gip di Roma, Costantino De Robbio, la prossima settimana, mentre i ragazzi in carcere saranno ascoltati martedì.