Daniele Potenzoni
in foto: Daniele Potenzoni

"Daniele, caro figlio mio, oggi è il tuo onomastico. Ho atteso una giornata intera una grande sorpresa che avresti potuto fare a tutti noi,  alla tua mamma e ai tuoi fratelli e tutte le persone che ti vogliono bene per poter mettere fine a questa sofferenza che dura da quattro anni e mezzo. Ma purtroppo non si è avverata e a anche quest'anno dobbiamo darti gli auguri con messaggio telefonico. Io spero che tu lo possa leggere. Tanti baci e tanti auguri di buon compleanno da noi tutti. Oggi si è aggiunta una nuova pista, speriamo che sia vera, ma tu sai che noi ti cercheremo sempre". Nel giorno dell'onomastico del figlio, Francesco Potenzoni ha scritto una lettera per Daniele Potenzoni, scomparso ormai quattro anni e mezzo fa a Roma, dove si trovava in gita nella Capitale insieme ad altri ragazzi del centro diurno dell'ospedale di Melegnano. Aveva 36 anni quando è misteriosamente scomparso alla stazione Termini della Capitale.

Le novità a Chi l'ha visto?

Alla redazione della trasmissione di Rai Tre Chi l'ha visto? qualcuno ha inviato una lettera anonima con presunte informazioni su Daniele Potenzoni. Si suggeriva, infatti, di cercare l'uomo scomparso all'interno del Monastero di Santa Chiara a Roma. L'inviato Pablo Trincia è andato a verificare e ha mostrato una fotografia di Daniele a due suore: loro, vedendo la foto, ma non avendo mai sentito dalla bocca di Trincia il nome di Potenzoni, hanno esclamato: "Daniele!". Secondo le sorelle un uomo che assomigliava lui si sarebbe presentato qualche sera fa al monastero per chiedere un po' di cibo come fanno altri poveri della zona. "Quanto sei sicura da 1 a 10 che possa trattarsi di Daniele?", ha chiesto il giornalista. E la suora: "7".