Un lungo silenzio seguito da un applauso commosso della folla ha salutato l’uscita del feretro di Pamela Mastropietro dalla chiesa Ognissanti di Roma, dopo il funerale della 18enne uccisa e ritrovata a pezzi in due valigie a Macerata. Alessandra Verni, la madre di Pamela, ha parlato commossa durante i funerali: “Hai meritato il paradiso e non tutti se lo possono permettere. Anche se ti hanno fatto un male atroce tu sei viva alla faccia di tutte quelle persone che ti hanno massacrata. Questo, amore, non è un addio. Un giorno ci rincontreremo e sarà per sempre. Ti amo Pamy”.

Il discorso della madre di Pamela è proseguito tra la commozione dei presenti: “Ciao amore mio, mi manchi da morire. Quello che ti hanno fatto è disumano, è un dolore atroce, è una lama che si conficca nel cuore e te lo spacca a metà. Hai le gambe che tremano, vorrebbero cedere, hai sospiri di angoscia ma poi arrivi tu con i tuoi segni e mi fai capire che tu ci sei. Sei sempre vicino a noi”.

La chiesa era stracolma di persone per i funerali, in molti si sono avvicinati al feretro per fare un’ultima carezza alla giovane ragazza romana uccisa tre mesi fa. “Non lasciatevi rubare la speranza sul vostro futuro”, ha detto il parroco celebrando il funerale e rivolgendosi ai tanti giovani presenti. “Pamela – ha continuato – è tornata a casa e ora vogliamo stringerla con un forte abbraccio spirituale per farle sentire tutto il nostro amore”.

 

Anche Luca Traini ha inviato una corona di fiori

Tra le tante corone di fiori che hanno riempito la chiesa c'era anche quella inviata da Luca Traini, l’uomo che poco dopo l'omicidio di Pamela sparò contro alcuni migranti a Macerata per "vendicare", secondo quanto da lui riferito, l’omicidio della ragazza. Lo zio di Pamela, Marco Valerio Verni, che è anche il legale della famiglia, aveva però spento sul nascere ogni polemica: "Oggi è il giorno del ricordo di Pamela – ha detto ai microfoni di Fanpage.it – senza offuscarlo con le polemiche. Abbiamo accettato gli omaggi floreali di tutti, abbiamo stretto le mani a tutti".

Il feretro di Pamela è uscito dalla chiesa accompagnato dal silenzio e poi dall’applauso dei presenti che hanno fatto volare via nel cielo di Roma i palloncini bianchi e rosa che avevano in mano, esattamente nel momento in cui la bara è stata deposta nel carro funebre. Presenti al funerale anche alcuni esponenti politici come Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, e la sindaca di Roma Virginia Raggi. La Meloni su Facebook ha scritto: "L'ultimo saluto a Pamela. A Dio piccola". La sindaca di Roma ha parlato di un “giorno di grande commozione e dolore per la città: ci stringiamo in un abbraccio ideale alla mamma e al papà e cerchiamo di stare loro vicino”. Virginia Raggi appena arrivata ha dato un lungo abbraccio alla madre di Pamela, prima dell’inizio del funerale. In chiesa presente anche il sindaco di Macerata, Romano Carancini, e l’ambasciatore della Nigeria Yusuf j Hinnah che ha deposto dei fiori sulla bara bianca.