Immagine di repertorio (Fonte la Presse)
in foto: Immagine di repertorio (Fonte la Presse)

Tragedia nella centralissima via Cavour a Roma, dove un uomo, Giorgio De Francesco, viceprefetto, è morto investito da un bus turistico. Lo si apprende dalla polizia locale. L'incidente è avvenuto alle 11 circa, all'altezza del civico 221. La dinamica è da accertare. Sul posto per i rilievi la polizia locale del Gruppo I Trevi. Chiusa via Cavour, da Largo Visconti Venosta a via degli Annibaldi.

"Ho sentito le urla disperate di una donna e mi sono precipitata in strada. Davanti a me c'era una scena terribile. Penso che quell'uomo sia stato trascinato o sbalzato per qualche metro. La moglie non smetteva di urlare, di chiedere aiuto", ha raccontato la titolare di un negozio che si trova proprio in via Cavour. "Pare che attraversasse sulle strisce e fosse quasi al centro della carreggiata quando è stato travolto. Sulle strisce c'è ancora un ombrello e altri oggetti probabilmente suoi. Il suo corpo invece è finito tra due auto in sosta. Non so come sia stato possibile. Come mai non è stato visto", ha testimoniato ancora.  Come si diceva in precedenza, Giorgio De Francesco è un vice prefetto in servizio al ministero dell'Interno, un uomo stimato e apprezzato nel suo contesto lavorativo. Secondo le prime ricostruzioni, l'uomo stava attraversando in compagnia della moglie. Il mezzo era appena ripartito dall'hotel Palatino e l'impatto è avvenuto poche decine di metri più avanti, all'altezza delle strisce pedonali. i primi test sul conducente hanno dato esito negativo.