La discarica di Colleferro (Foto d’archivio)
in foto: La discarica di Colleferro (Foto d’archivio)

Un uomo di 63 anni, di professione operaio, è morto sul lavoro nella discarica di Colle Fagiolara a Colleferro, vicino Roma. L'incidente è avvenuto nella tarda mattinata: l'operaio, che lavorava nella discarica gestita da Lazio Ambiente, società della Regione Lazio, sarebbe stato investito da un camion autocompattatore e sarebbe poi caduto da una collinetta di rifiuti alta una ventina di metri. La dinamica dell'incidente mortale è ancora al vaglio degli agenti della polizia di Stato di Velletri, giunti sul posto assieme ai colleghi della scientifica.

L'assessore regionale ai Rifiuti: Cordoglio e vicinanza alla famiglia

Per il 63enne, nonostante l'intervento dei soccorritori del 118 e dei vigili del fuoco, non c'è stato niente da fare. L'ennesima tragedia sul lavoro è resa ancora più amara dal fatto che l'operaio era prossimo alla pensione e che la discarica in cui ha perso la vita è prossima alla chiusura: dovrebbe infatti cessare le attività alla fine dell'anno. L'assessore ai Rifiuti della Regione Lazio Massimiliano Valeriani in una nota ha espresso "cordoglio e vicinanza alla famiglia dell'operaio morto", aggiungendo che di fronte alla tragedia "l'unica risposta possibile è quella di fare ancora di più per garantire le necessarie condizioni di sicurezza nei luoghi di lavoro". Una delle prime persone a recarsi sul luogo dell'infortunio mortale all'operaio è stata la presidente della commissione Lavoro del Consiglio regionale del Lazio Eleonora Mattia, che si è unita al cordoglio per la famiglia della vittima, i cui figli anni fa avevano già dovuto affrontare la perdita della madre.