Igino Zollo
in foto: Igino Zollo

Grave incidente stradale su strada Sammartinese a Viterbo, dove un suv ha travolto e ucciso un uomo. Il sinistro è avvenuto nella serata di venerdì 29 novembre. La vittima è Igino Zollo, ottantasei anni, generale dell'esercito in pensione e comandante del primo Reparto riparazioni aerei leggeri. Secondo le informazioni apprese l'investimento mortale è avvenuto nei pressi di una casa di cura da dove l'uomo era uscito per andare verso la sua auto.

Morto sul colpo

Improvvisamente, per cause non note e ancora in corso d'accertamento, una Bmw X3 lo ha travolto, trascinandolo per diversi metri, poi l'uomo è finito riverso sull'asfalto. L'impatto è stato molto violento ed è morto sul colpo per le gravi ferite riportate. Il conducente alla guida del suv si è fermato a prestare soccorso e ha chiesto l'intervento urgente di un'ambulanza. Sul posto, ricevuta la telefonata d'emergenza, è intervenuto il personale sanitario del 118, ma per l'anziano non c'è stato purtroppo nulla da fare.

Indagini in corso

Presenti per i rilievi scientifici i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Viterbo che indagano sull'accaduto e che hanno svolto gli accertamenti necessari al caso. L'automobilista è stato portato in ospedale. Appresa la notizia, i residenti hanno reso noto che si tratta di una strada poco illuminata. L'ipotesi è che l'automobilista non abbia visto il pedone a piedi in strada e non si sia accorto della sua presenza prima di investirlo, purtroppo mortalmente.

I messaggi di cordoglio

Appresa la notizia della sua scomparsa, la comunità si è stretta intorno alla famiglia. "Con grande dispiacere e sincera commozione dobbiamo purtroppo comunicare che ieri sera è venuto a mancare il Gen. (ris) Igino Zollo, già Comandante del 1° R.R.A.L.E. Esprimiamo anche in questa sede le nostre più sincere e sentite condoglianze alla famiglia" si legge in un post pubblicato sulla pagina Facebook ‘Amici del 1 Reggimento di Sostegno Aves Idra'.