Immagine di repertorio (La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (La Presse)

Tragedia sulla strada a Carsoli, in provincia de L'Aquila, nel territorio al confine tra Lazio e Abruzzo, dove un ragazzo di 27 anni è morto in un incidente stradale. Secondo le informazioni ricevute, la vittima è Emanuele Fina, romano, che al momento dell'accaduto si trovava in sella alla sua moto. I drammatici fatti risalgono a questa mattina, domenica 16 giugno, una soleggiata giornata di fine settimana all'insegna del bel tempo e del caldo, un'occasione per trascorrere del tempo all'aria aperta o per spostarsi verso luoghi di vacanza, che è culminata in tragedia. Emanuele stava percorrendo la via Tiburtina Valeria, in compagnia di alcuni suoi amici motociclisti, con i quali stava viaggiando in gruppo, quando, intorno alle 10, all'altezza di una curva di Pietrasecca, ha perso il controllo della sua moto e si è schiantato contro il guard rail che costeggia la carreggiata adibita al transito dei veicoli. L'impatto è stato molto violento, il 27enne ha battuto fortemente la testa ed è morto sul colpo. A soccorrerlo sono stati i suoi compagni di viaggio, che hanno assistito alla terribile scena e, preoccupati hanno subito dato l'allarme, chiedendo l'intervento di un'ambulanza.

Emanuele Fina morto in moto contro un guard rail

Sul posto, ricevuta la chiamata d'emergenza, è intervenuto il personale sanitario del 118, che ha soccorso il giovane, tentando di rianimarlo. Ogni tentativo è stato inutile: per Emanuele, 27 anni, non c'è stato nulla da fare se non constatarne il decesso a causa delle gravi ferite riportate che non gli hanno lasciato scampo. Presenti per i rilievi scientifici necessari al caso, i carabinieri della Compagnia di Tagliacozzo che hanno svolto gli accertamenti di rito. I militari stanno indagando sull'accaduto per ricostruire la dinamica dell'incidente. Inevitabili i disagi al traffico durante le operazioni di soccorso e di sopralluogo, il traffico è stato vietato fin al termine degli accertamenti.