Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tragedia sulla strada. Un centauro è morto decapitato nello scontro che ha coinvolto la sua moto e un tir. L'incidente questa mattina intorno alle ore 12 al chilometro 20,500 della Pontina, all'altezza dello svincolo per Pratica di Mare. Secondo una prima ricostruzione, il motociclista sarebbe stato incastrato per motivi in corso d'accertamento dal cassone del mezzo pesante che lo ha trascinato per alcuni metri. Sul posto è intervenuta l'eliambulanza Pegaso 44 e la polizia stradale. I soccorsi hanno tentato immediatamente di rianimare l'uomo vittima dell'impatto ma non c'è stato nulla da fare se non constatarne il decesso. Le code nel corso della giornata sono arrivate fino a 7 chilometri in aumento in direzione Roma.

Incidente sulla Pontina: riaperta la strada

Dopo l'incidente avvenuto questa mattina, Astral Infomobilità comunica: "La strada regionale Pontina è stata riaperta completamente. Pertanto in direzione di Roma si è tornati a circolare regolarmente su entrambe le corsie di marcia".

Strada chiusa e traffico in tilt

Secondo quanto appreso, non sarebbe ancora nota l'identità del motociclista, senza documenti al momento dell'incidente e gli agenti cercheranno di risalire al nome e cognome attraverso la targa della moto. Luceverde informa su Twitter che "La Pontina è chiusa temporaneamente. Uscita obbligatoria a Pratica di Mare".