Tre persone sono rimaste ferite nell'incendio di una officina sulla via Prenestina, a Tor Tre Teste. Dal locale, fronte strada, si è alzata una densa colonna di fumo nero visibile da diversi chilometri di distanza. Si tratta dei due titolari e di un poliziotto che ha preso parte ai soccorsi. L'allarme è scattato intorno alle 17:00 di oggi, 24 febbraio, quando alcuni passanti hanno notato il fumo che usciva dall'officina e hanno chiesto l'intervento dei Vigili del Fuoco. Lunghe le operazioni di spegnimento, che hanno visto impegnate due squadre, l'autobotte e il carro autoprotettori; sul posto anche le ambulanze del 118, mentre a sorvegliare l'area c'erano gli agenti del Reparto Volanti della Polizia di Stato e le pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale dei gruppi Casilino e Prenestino.

Le fiamme si sono sviluppate in una officina meccanica situata all'altezza dell'incrocio con via Casale del Drago. Il fuoco, sulle cui cause sono in corso accertamenti, si è esteso rapidamente all'interno del locale, avvolgendo gli arredi e diverso materiale infiammabile; i due proprietari, che si trovavano nell'officina al momento dell'incidente, sono finiti in ospedale: hanno tentato di spegnere il fuoco prima dell'arrivo dei soccorsi, sono stati ricoverati con delle ustioni alle mani ma non sono in pericolo di vita; sottoposto ad accertamenti medici anche un agente della Polizia di Stato, che durante le operazioni è rimasto intossicato dal fumo.

La palazzina, quattro piani, è stata evacuata per motivi di sicurezza, ma i primi rilievi non hanno evidenziato danni strutturali; verosimilmente i residenti potranno tornare in casa una volta ultimate le verifiche. Per consentire le operazioni di soccorso è stato temporaneamente interdetto al traffico il tratto di strada dove si trova l'officina, deviando la viabilità su via Aristide Staderini; cambiato anche il percorso degli autobus delle linee 313, 501 e 508.