Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tragedia nella notte di Capodanno in provincia di Rieti. Un disabile di 54 anni è morto carbonizzato nell'incendio divampato, per cause da chiarire, all'interno della sua abitazione in campagna. Il cadavere è stato trovato attorno alle 5 di mattina del 1 gennaio dalla compagna e dalla sorella, che stavano rientrando a casa dopo aver lavorato a un veglione.

Casa rurale distrutta da un incendio: morto carbonizzato un uomo disabile

Quando è scattato l'allarma era ormai troppo tardi per salvare l'uomo e anche la sua abitazione. Della casa, in via Fontanelle, a Montopoli in Sabina, all'arrivo dei vigili del fuoco erano rimaste soltanto le mura perimetrali.

Rogo nella notte di Capodanno a Montopoli in Sabina

I pompieri hanno impiegato molto tempo per riuscire a entrare all'interno della casa rurale, a causa del denso fumo sprigionato: si sono quindi occupati della messa in sicurezza di quello che restava della struttura distrutta e hanno recuperato i resti del 54enne. Restano da chiarire le cause del rogo che ha divorato l'edificio.

Le fiamme forse divampate da una stufa: indagano i carabinieri

Dai primi rilievi non è escluso che le fiamme si siano propagate da una stufa o da un altro strumento usato per riscaldarsi. Sull'accaduto indagano i carabinieri, che stanno effettuando gli accertamenti del caso. Al momento le generalità dell'uomo deceduto non sono state rese note.