Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Tragedia ieri sera a Montelibretti, in provincia di Roma. Per cause ancora da accertare, un incendio è divampato in un capannone in via Valle, distruggendo tutto quanto e uccidendo 36 animali da cortile, principalmente polli e conigli. Nel rogo è stato distrutto anche un trattore, devastato dalle fiamme. Il proprietario, un uomo di 69 anni, è riuscito a salvarsi ed è rimasto fortunatamente illeso. Sul posto sono giunti i Vigili del Fuoco e i carabinieri della stazione di Montelibretti, che indagano sulle cause del rogo. Non è chiaro come abbia fatto l'incendio a divampare nel capannone, se per un incidente o se invece le fiamme sono state appiccate da qualcuno intenzionalmente. Saranno le indagini a stabilire cos'è accaduto e ad accertare eventuali responsabilità.

Incendio a Montelibretti, indagine sulle cause

Per gli animali deceduti nell'incendio, purtroppo, non c'è stato nulla da fare. Le fiamme hanno invaso il capannone in pochissimo tempo e loro sono rimasti imprigionati nell'inferno di fuoco. Una vera e propria tragedia, il proprietario non è riuscito a salvarli. Il rogo è divampato molto tardi, verso le 22.30: il materiale presente nel capannone ha fatto sì che le fiamme lo avviluppassero in pochissimo tempo, il 69enne non è riuscito a fare nulla per spegnerle. Solo l'intervento dei Vigili del Fuoco ha messo fine al rogo, le cui case andranno ora accertate.