Civitavecchia a bocca aperta per l'arrivo della nave scuola a vela Amerigo Vespucci della Marina Militare che nella mattinata di oggi, lunedì 13 luglio, ha navigato a ridosso delle coste del Lazio ed è entrata nel porto. Il veliero ha fatto una tappanella città sul litorale a Nord di Roma per una breve sosta logistica durante la campagna d’istruzione per gli allievi della 1^classe dell’Accademia Navale di Livorno. Alle ore 20 i 106 allievi ufficiali e l’equipaggio, come da tradizione, hanno preso parte alla cerimonia dell’ammaina bandiera solenne. La nave salperà dal porto di Civitavecchia domani pomeriggio, continuando l’addestramento in mare aperto.

Vietato l'accesso alla nave Amerigo Vespucci

Il Vespucci è salpato da Livorno il 29 giugno scorso, prima di approdare nel porto di Civitavecchia ha costeggiato le isole del Parco di la Maddalena e lo stretto di Messina. Un momento formativo per i giovani allievi ufficiali, al termine del primo anno di studi in Accademia navale. Un addestramento che quest'anno è dedicato alle vittime del Covid-19 e a tutti coloro che hanno sofferto la perdita dei propri cari durante l'emergenza coronavirus. A bordo della nave, di primo piano le misure anti contagio da coronavirus, oltre al rispetto del distanziamento siociale tra l'equipaggio, la novità è che non è purtroppo concessa diversamente dagli altri anni l'apertura al pubblico della nave.