Il papà lo porta a fare una passeggiata vicino casa. Improvvisamente si sente male e lui, disabile e costretto sulla carrozzina, non può fare niente per aiutarlo. Pietro T., 73 anni, è morto in strada davanti ai suoi occhi. E' successo a Ladispoli, in via Ancona, pieno centro della cittadina sul litorale a nord di Roma. Nonostante il freddo l'anziano aveva deciso di fare una camminata insieme al figlio quarantenne, ma a poche decine di metri di distanza da casa è si è sentito male e si è accasciato a terra. Suo figlio, disabile al cento per cento, non poteva aiutarlo in nessun modo. Il suo grido disperato per il genitore, però, è stato sentito da alcuni senzatetto che dormono nei giardinetti pubblici e da diversi residenti, che hanno immediatamente chiamato i soccorsi. I medici del 118 intervenuti sul posto non hanno però potuto fare nulla per rianimare l'uomo. Stando a quanto si apprende, avrebbe la vittima avrebbe avuto un arresto cardiaco. Tra l'altro, riferiscono i medici, era un soggetto cardiopatico e quindi a rischio.

Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri della stazione locale, che stanno cercando di ricostruire le motivazioni che hanno spinto l'uomo ad uscire dopo la mezzanotte di domenica. Il figlio della vittima è stato ricoverato sotto shock e in ipotermia all'ospedale di Civitavecchia. Stando a quanto riporta il Messaggero, la madre sarebbe morta da diverso tempo e non avrebbe parenti stretti. In condizioni economiche difficili, padre e figlio erano seguiti dai servizi sociali del Comune di Ladispoli.