Gabriele Pellegrini, il comico noto anche come Dado, ha denunciato di essere stato aggredito dall'ex ragazzo della figlia 14enne. Una brutale aggressione avvenuta lo scorso venerdì e per il quale l'attore ha deciso di rivolgersi a un avvocato e alle forze dell'ordine. Questa per lui è stata l'ultima spiaggia: secondo quanto riportato dal comico, sarebbero stati molti i tentativi di mediazione fatti con la scuola e la famiglia del giovane, che avrebbe però continuato a perseguitare la figlia di Pellegrini. Il giovane non sarebbe stato da solo, ma in compagnia di "un losco figuro" sul quale ci sono accertamenti in corso. Mentre sul ragazzo non sarebbero stati presi ancora provvedimenti. "Ho passato 16 ore al pronto soccorso e sono stato dimesso con una prognosi di 30 giorni, ho il setto nasale fratturato – ha detto Gabriele Pellegrini all'AdnKronos – Questa mattina, dopo quello che è successo, ho chiesto alla polizia di Stato di scortare me e mia figlia a scuola e la mia richiesta, per oggi, è stata esaudita. Nonostante l'aggressione, alla quale hanno assistito diversi testimoni, i verbali della polizia e il referto medico, nei confronti di questo ragazzo non è stato ancora preso alcun provvedimento. Il bullismo quindi rimane impunito".

Aggredito il comico Dado: il ragazzo era già stato violento

Gabriele Pellegrini ha detto che sono mesi che il ragazzo che l'ha aggredito minaccia la figlia, di persona e sul web. Il comico ha trovato una volta le ruote della macchina tagliate, un'altra volta il giovane ha rotto gli occhiali da sole dalla figlia. Una serie di comportamenti vessatori ai quali nessuno finora ha messo termine. E che, nel corso di questo tempo, avrebbe denunciato i fatti alla polizia numerose volte, senza mai ottenere protezione o riscontro. "Quello che è accaduto poteva essere evitato perché c'erano state diverse avvisaglie – ha continuato Dado – Poco prima di venire sotto casa mia il ragazzo aveva inviato a mia figlia un sms dove le diceva che sarebbe passato a restituirle i regali e lei aveva risposto che poteva pure bruciarli. Lui è venuto lo stesso e, quando sono sceso, prima mi ha minacciato e poi ha tentato di investirmi con la minicar. Infine mi ha dato un pugno dal finestrino in pieno viso ed è andato via". Pellegrini ha detto di essere spaventato per la figlia, che tutti i giorni vede il ragazzo all'interno della scuola. Secondo la testimonianza del comico, inoltre, il giovane si vanterebbe di avere dei legami con il clan dei Casamonica e di aver girato un video con loro.