Il numero dei nuovi casi da Covid-19 continua a scendere. Due giorni fa erano sopra i 200, ieri erano 181 e oggi, mercoledì primo aprile, sono 169 i contagi registrati da tutte le asl della regione Lazio. Il trend si conferma, quindi, in calo. Nelle ultime 24 ore, fa sapere la Regione, sono guariti 46 pazienti e 9547 persone sono uscite dall’isolamento domiciliare. I casi totali esaminati nel Lazio, compresi quindi i pazienti guariti e quelli deceduti, salgono a 3.264. Sembrano, stando ai dati, in via di risoluzione anche i problemi legati ai cluster delle ‘zone rosse', delle case di cura del territorio e degli istituti religiosi.

“Oggi registriamo un dato di 169 casi di positività e un trend in decrescita per la prima volta sotto al 6%. Manteniamo però alta l’attenzione. Le misure messe in atto per contrastare il virus stanno dando i risultati sperati. Da alcuni giorni nel Lazio registriamo un trend in frenata, ma non dobbiamo mollare la guardia, obiettivo è raggiungere il coefficiente di sviluppo R0. Sono in continua crescita i guariti che salgono di 46 unità nelle ultime 24h, circa due ogni ora, arrivando a 337 totali. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 9.547 e i decessi nelle ultime 24h sono stati 7″, ha dichiarato l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato.

Ospedale San Giovanni: "Nessun positivo in accesso al pronto soccorso da ieri"

L'assessore fa sapere che da oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie del territorio 93300 mascherine chirurgiche, 32200 maschere FFP2, 1230 maschere FFP3, 88800 camici impermeabili monouso, 19200 calcari, 30900 guanti e 540 occhiali. Per quanto riguarda i pazienti minorenni affetti da Covid-19, l'ospedale pediatrico Bambino Gesù fa sapere che sono sette, ad oggi, i bimbi ricoverati, tutti stabili e in buone condizioni. L'ospedale San Giovanni informa che, per il secondo giorno consecutivo, non si registrano nuovi casi positivi in accesso al Pronto Soccorso.