Il rapper 1727wrldstar, all'anagrafe Algero Corredini, ha avviato una raccolta fondi per aiutarlo a recuperare (non si sa in che modo) la patente. Quest'ultima, insieme all'auto, gli è stata sequestrata ieri dalla Polizia Locale in seguito a un controllo effettuato dopo che il 23enne aveva pubblicato un video in diretta Facebook diventato virale, in cui violava diverse regole del codice della strada. Sul suo profilo Instagram è apparso nelle ultime ore un link a una raccolta fondi a nome di ‘Danka Kazikova‘ collegata a un account PayPal. Non è chiaro quanto il rapper abbia raccolto e se le persone stiano effettivamente facendo donazioni.

1727wrldstar, nome d'arte di Algero Corredini, più personaggio social di serie B che rapper e artista, era poco noto al pubblico prima della diffusione del video in cui si schianta in diretta contro un muretto con la sua auto. "Ho preso il muro fratellì", ha iniziato a ripetere ossessivamente, come un mantra, riprendendo i graffi all'auto (che non poteva circolare in Italia) e dicendo frasi sconnesse come "ringraziate che non ho preso una persona" e "abbassate la testa se mi vedete in giro".

Lo scontro col muretto è avvenuto mentre il 23enne guidava l'auto riprendendosi allo stesso tempo col cellulare per ‘insegnare come si guida‘ e mostrare scorciatoie per evitare i semafori. Il suo talento alla guida ha però trovato pane per i suoi denti in un banale muretto, che a 110 chilometri all'ora non è riuscito a schivare. La Polizia Locale gli ha ritirato la patente e sequestrato l'auto, dopodiché è stato sgridato in presenza dei genitori per la sua guida pericolosa.