Un uomo è stato trovato morto all'esterno della sua auto nel comune di Sant'Oreste, vicino Roma. Il corpo giaceva accanto alla macchina, che si era incendiata, e si trovava in una strada di campagna sterrata. A notare il cadavere è stato un passante, che ha dato subito l'allarme e chiamato i carabinieri della stazione Rignano Flaminio, giunti poco dopo sul posto: per l'uomo non c'era più nulla da fare, era già morto da tempo. Secondo le prime informazioni, sul corpo non ci sarebbero segni di violenza. Chi indaga ipotizza che l'uomo abbia avuto un tragico incidente stradale: la macchina potrebbe essere andata a sbattere contro la recinzione, prendendo fuoco e non lasciando scampo al povero conducente. Non è chiaro se l'uomo sia stato sbalzato fuori dall'abitacolo per l'impatto, o se abbia provato a uscire fuori con le sue ultime forze prima di accasciarsi in terra esanime. Il condizionale è d'obbligo, s'indaga in ogni direzione, e per ora non è esclusa nessuna pista.

Sant'Oreste, cadavere carbonizzato accanto ad auto incendiata: indagini in corso

Al momento non è nota l'identità della vittima trovata accanto alla sua auto incendiata. Sembra che si tratti di un anziano del posto di 75 anni, da tempo pensionato. Non risulta ci siano testimoni che possano aver assistito all'incidente e fornire così informazioni per ricostruire quanto accaduto nella stradina sterrata del comune di Sant'Oreste. Attualmente si indaga in tutte le direzioni, ma l'ipotesi più accreditata è quella della tragedia. L'uomo, per cause ancora da accertare, avrebbe perso il controllo della macchina, finendo violentemente contro una recinzione. Lo schianto avrebbe provocato l'incendio della vettura e la morte dell'uomo, ormai deceduto all'arrivo delle forze dell'ordine.