Un gattino con al collo quattro giri di catena lanciato in un cortile. La terribile vicenda di violenza sugli animali è avvenuta a Latina. A subirla un bellissimo micio di due anni dai grandi occhi gialli e dal manto bianco e grigio. Secondo le informazioni apprese, a segnalare l'accaduto è stata una cittadina, che ha notato strane tracce di sangue in giardino. Seguendole, ha trovato il micio disteso a terra, attorno al collo a stringerlo una grossa catena, girata ben quattro volte. La donna preoccupata e in preda all'ansia, ha chiamato il pronto soccorso veterinario. Una scena terribile quella comparsa davanti agli occhi della proprietaria di casa, un gesto ignobile e vigliacco contro chi non può difendersi né chiedere aiuto, come appunto, gli animali, purtroppo spesso preda delle angherie di esseri umani malvagi e privi di empatia.

Il micio con la catena intorno al collo sta bene

Soccorso e visitato dal veterinario, per prima cosa il paziente a quattro zampe è stato liberato dalla catena per poi essere sottoposto agli accertamenti necessari per verificare i traumi subiti. Il micio ha riportato la frattura della mandibola e del femore, ma ora è in buone mani e si sta riprendendo, in attesa di trovare una nuova famiglia che possa accoglierlo ed amarlo come merita. Sul caso è stata sporta denuncia e i volontari che lo hanno soccorso hanno lanciato un appello: "Chiunque abbia visto qualcosa contatti le forze dell'ordine".

Come adottare il micio incatenato

"Nonostante il barbaro trattamento cui è stato sottoposto il gattino è di una dolcezza infinita. È incomprensibile, da un punto di vista umano, come queste creature offese, maltrattate, private della loro dignità e sottomesse, costrette a tenere una pesante catena attorno a un esile collo, riescano ancora a fidarsi dell'umano, abbandonandosi fiduciosi a delle mani che potrebbero nuovamente far loro del male. Eppure loro ci riescono perché sono esseri puri, privi di quella cattiveria che ben caratterizza buona parte dell'umanità. Per fare domanda di adozione contattare Antonella 3202318993 o Claudia 3488008596″.