Piombini all'interno del corpo di un gatto nel quartiere di Torre Angela a Roma, dove si sono verificati diversi casi di violenza sugli animali per mano di di uno o più ignoti, che hanno preso di mira gatti e piccioni. A denunciare l'accaduto Earth, associazione formata da avvocati, biologi, veterinari ed educatori cinofili, con l'obiettivo di proteggere l'ambiente e i diritti degli animali. Secondo le informazioni apprese, il micio si trovava in strada, muovendosi con evidente stato difficoltà e osservandolo da lontano, sembrava ferito. A soccorrerlo i membri dell'associazione Earth, che lo hanno preso e portato alla non lontana clinica veterinaria Borghesiana, dov'è stato sottoposto a tutti gli accertamenti necessari, per verificare il suo stato di salute. Il veterinario lo ha visitato e sottoposto ad una radiografia. Dai risultati è emerso che all'interno del corpo del gatto erano presenti dei piombini, sparati con una pistola. La clinica stessa ha spiegato come quello non si trattasse del primo caso, ma che nel giro di un mese erano arrivati da loro almeno tre gatti, crudelmente feriti con lo stesso metodo, come se si trattasse di un divertimento.

Gatto ferito con una pistola a piombini: si cerca il responsabile

Il micio dunque era solo l'ultimo paziente a quattro zampe della lista di malcapitati. "Il gatto è rimasto vittima della crudeltà di ignoti che ‘per passatempo', se la prendono con questi poveri animali innocenti e che a causa del delinquenziale comportamento di questi ultimi rischiano ogni giorno la vita" spiega l'associazione Earth. E chiarisce: "Il maltrattamento di animali è un reato punibile ai sensi dell'art.544-ter del codice penale che prevede per chiunque che per crudeltà e senza necessità procuri una lesione ad un animale una pena che va dai 3 ai 18 mesi di reclusione o una multa dai 5.000€ ai 30.0000€".

L'appello di Earth: "Segnalate i responsabili"

Earth, a nome del presidente nazionale Valentina Coppola ha pubblicato un appello diffuso sui social network e ha invitato tutti i cittadini residenti del quartiere Torre Angela che abbiano visto qualcosa o abbiano qualche informazione utile sugli episodi di violenza di cui sono vittime gatti e piccioni, a segnalarlo, per risalire ai responsabili e procedere affinché rispondano del loro comportamento.