(La Presse)
in foto: (La Presse)

La Galleria Giovanni XIII resterà chiusa per lavori solo per trenta giorni e non due mesi e mezzo e per il completamento degli interventi rimasti i cantieri saranno operativi di notte. A darne notizia il Campidoglio, che ha comunicato la decisione di dimezzare i tempi degli interventi di riqualificazione del tunnel che partiranno da lunedì 20 gennaio sulla “canna nord”. Ciò permetterà una riapertura della tratta con trentacinque giorni di anticipo rispetto ai tempi previsti. Spostato invece da aprile a luglio il via ai lavori che interesseranno la “canna sud”, in direzione Olimpico, rimandati a dopo la chiusura delle scuole e dopo le partite dell’Europeo di calcio. Si tratta di lavori che serviranno a garantire maggiore sicurezza ad automobilisti e motociclisti. La decisione arriva dopo la protesta dei cittadini, che avevano chiesto un rinvio "evitando la congestione del traffico nel quadrante nord della Capitale".

Galleria Giovanni XXIII chiusa dal 20 gennaio 2020

“Dopo una serie di riunioni con le imprese che si occuperanno della manutenzione nella Galleria Giovanni XXIII siamo riusciti a ottenere un dimezzamento dei tempi dei lavori. Sappiamo che la chiusura della galleria sarà un disagio per i cittadini ma i lavori sono necessari e improrogabili per garantire maggiore sicurezza alle migliaia di persone che ogni giorno percorrono la galleria” ha spiegato la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Lavori nella Galleria Giovanni XXIII

Il tunnel chiuderà i battenti a partire dalle ore 22 e il traffico della galleria sarà deviato nella "canna sud", creando un doppio senso di marcia. Tra gli interventi in programma nella Galleria Giovanni XXIII, oltre alla realizzazione dell’asfalto nuovo saranno riqualificati i marciapiedi interni, sistemati i tombini, installati gli attenuatori d’urto in corrispondenza delle uscite e ripristinate le barriere di sicurezza danneggiate dagli incidenti. Prevista la pulizia e la sostituzione dei pannelli fotoriflettenti per migliorare la visibilità degli automobilisti in transito.