Il busto di Bernini che la Galleria Borghese vorrebbe acquistare
in foto: Il busto di Bernini che la Galleria Borghese vorrebbe acquistare

I romani e tutti gli italiani potranno partecipare all'acquisto di un'opera di Gian Lorenzo Bernini, in particolare un busto in bronzo di Urbano VIII, per la Galleria Borghese. La raccolta fondi è già attiva sul sito dell'Art Bonus, ricco di tanti altri progetti artistici da finanziare. Quello della galleria romana, però, è il primo che permette di finanziare l'acquisto di un'opera d'arte (gli altri progetti sono perlopiù in merito a restauri), come già viene fatto da importanti musei come il Louvre di Parigi e la National Gallery di Londra. Il costo del busto di Bernini è di 8 milioni di euro,

"Spero che ognuno si senta mecenate e protagonista grazie a un gesto che consentirà di mantenere nel patrimonio pubblico italiano un'espressione così alta del nostro genio. Certo, contiamo anche sulle donazione delle grandi società: ma spero davvero che tutti partecipino di questo arricchimento, anche con pochissimo", ha dichiarato a La Repubblica Anna Coliva, direttrice della Galleria Borghese. L'opera, se acquistata, avrà un posto di rilievo all'interno della collezione e accanto ci sarà l'elenco dei donatori.

Il crowdfunding per il busto di Bernini: costo 8 milioni di euro

Il busto fu eseguito nel 1658 per il cardinale Antonio Barberini e attualmente di proprietà dei discendenti, si legge sul progetto d'acquisto sul sito dell'Art Bonus. "Si tratta di un’occasione irripetibile per arricchire la collezione della Galleria Borghese con un capolavoro di uno dei suoi artisti maggiormente identitari, Gian Lorenzo Bernini. Il personaggio raffigurato è Urbano VIII, una figura strettamente connessa alle vicende della collezione di Scipione Borghese della quale fu il teorico ispiratore. Così come fu l’ideatore e il commentatore dei temi rappresentati da Gian Lorenzo Bernini nelle monumentali sculture che l’artista realizzò giovanissimo per la Villa Borghese, dove ancora si trovano".