Hanno tentato un colpo in una villa di Santa Severa armati di una pistola giocattolo. Nei guai una coppia di studenti romani di 17 e 18 anni che sono stati fermati dai carabinieri di Civitavecchia. Dovranno rispondere del reato di tentato furto in concorso. A dare l'allarme è stato il proprietario che è stato svegliato nel cuore della notte da alcuni rumori che provenivano dal giardino della sua abitazione e, insospettito, ha chiamato le forze dell'ordine. Sul posto è intervenuta l’Aliquota Radiomobile del Nucleo Radiomobile: i militari hanno sorpreso i giovani mentre si allontanavano dalla villa e li hanno immediatamente bloccati. A seguito della perquisizione hanno trovato il 18enne in  possesso di una pistola giocattolo priva del tappo rosso, di una fionda e di una bottiglia di superalcolico.

I due studenti sono stati portati nella notte nella caserma di via Sangallo dove, il 18enne è stato arrestato e trattenuto presso le camere di sicurezza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per l’udienza di convalida, e il 17enne è stato denunciato in stato di libertà e poi affidato ai genitori.