Funerali di Aurora Grazini
in foto: Funerali di Aurora Grazini

"Ce lo siamo giurati non ti scorderemo mai Ciao Aurora 3AEC": è il testo dello striscione appeso dai compagni di scuola di Aurora Grazini all'ingresso della chiesa di San Flaviano a Montefiascone, dove si è tenuto il funerale della 16enne. Palloncini e fiori bianchi adornavano l'ingresso. Sulla bara c'erano fiori dello stesso colore. La messa funebre è stata celebrata da don Luciano Trapè. "Non si può morire così a 16 anni, sarei dovuto morire io", ha detto il nonno di Aurora, in lacrime, all'uscita della chiesa.

Indagato un medico, ieri è stata eseguita l'autopsia

Ieri è stata eseguita l'autopsia sul corpo della ragazza, ma i risultati non sono stati ancora pubblicati. Intanto i pm hanno iscritto sul registro degli indagati il medico del pronto soccorso dell'ospedale di Viterbo che ha visitato Aurora e che ha deciso di non ricoverarla. Alla giovane, stando a quanto si apprende, sarebbero state somministrate quindici gocce di En, un ansiolitico.

Aurora morta nel suo letto poche ore dopo la visita in pronto soccorso

Aurora è stata accompagnata dalla mamma al pronto soccorso perché da giorni stava poco bene. In ospedale le avrebbero diagnosticato problemi legati a uno stato ansioso e le era stata prescritta una visita psicologica. La ragazza è stata riportata a casa ed è morta improvvisamente la mattina seguente. Inutile l'arrivo dei sanitari del 118, che non hanno potuto fare nulla per salvare la vita alla 16enne. I risultati dell'autopsia saranno decisivi per stabilire le cause della morte.