Un uomo è stato trovato morto in un dirupo. La drammatica vicenda è accaduta nel piccolo Comune di Torre Cajetani, in provincia di Frosinone. L'episodio risale a ieri, martedì 9 luglio. La vittima è Remo Lanzi, un 79enne del posto. Secondo le informazioni apprese, l'uomo era uscito di casa al mattino per fare una passeggiata in campagna, per godersi la natura. Ma trascorse diverso tempo i familiari non lo hanno più visto rientrare e si sono preoccupati. Sono usciti in strada a cercarlo, chiamandolo ininterrottamente, ma senza ricevere nessuna risposta. Non avendo notizie del loro caro hanno dato l'allarme, denunciando la scomparsa e chiedendo l'intervento delle forze dell'ordine. Subito sono scattate le ricerche e si è attivata la macchina dei soccorsi, con la speranza di intervenire in tempo e trovarlo vivo. Sul posto, ricevuta la segnalazione, sono arrivati gli agenti del Commissariato di Fiuggi, che hanno battuto la zona circostante all'abitazione.

Torre Cajetani, uomo trovato morto in un dirupo

Lo hanno trovato poco dopo, nel primo pomeriggio: l'anziano era finito in un dirupo, forse colto da un malore improvviso, complice il caldo intenso, che gli ha fatto perdere l'equilibrio. Il corpo senza vita si scorgeva appena, nascosto tra la vegetazione. L'uomo è precipitato diversi metri prima di cadere rovinosamente al suolo. Inutile l'intervento dei paramedici, per il 79enne non c'è stato purtroppo nulla da fare se non constatarne il decesso. La comunità del piccolo Comune del Frusinate è scossa dall'accaduto e si è stretta intorno al dolore della famiglia di Remo, una persona molto conosciuta. In tanti lo ricordano come un uomo sempre sorridente e gentile, una persona piacevole alla quale i residenti volevano bene.