Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Il corpo senza vita di un uomo di circa cinquant'anni è stato trovato attorno alle 13.00 di oggi – giovedì 21 maggio – all'interno di un carrello della spesa nell'area antistante al Conad del Rione Di Vittorio, una zona di case popolari, a Ceccano comune in provincia di Frosinone. Da quanto si apprende a fare il macabro ritrovamento il personale di un centro di analisi adiacente, che ha visto penzolare un braccio sporco di sangue. Il corpo era nascosto da teli e coperte e ancora deve essere identificato. Si indaga per omicidio: l'uomo avrebbe avuto le mani legate dietro la schiena e sarebbe stato posto all'interno del carrello in una posizione innaturale, tanto da far pensare di essere stato occultato all'interno e poi coperto. Da un'analisi superficiale presentava una ferita alla testa che potrebbe essere la causa della morte. Sulla salma sarà eseguita l'autopsia per stabilire con certezza la causa del decesso.

Omicidio a Ceccano: le indagini

Secondo una prima ricostruzione il corpo sarebbe stato trasportato in un secondo momento sul posto e nascosto all'interno del carrello per essere trasportato e fatto sparire, per poi essere abbandonato per cause ancora da chiarire. Forse la presenza di ignari passanti hanno disturbato l'omicida che si è dato alla fuga. Sul posto è giunto il personale sanitario del 118 che non ha potuto fare altro che constatare il decesso, i carabinieri con la scientifica e il magistrato di turno. L'area è stata transennata per effettuare i rilievi e nessuno si può avvicinare. La comunità locale del comune di provincia alle porte di Frosinone è sconvolta.