Immagine di repertorio (Fonte: La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (Fonte: La Presse)

Grave incidente sul lavoro a Supino, Comune della provincia di Frosinone, dove un operaio è morto dopo una caduta da un'impalcatura. I fatti risalgono a oggi, lunedì 17 giugno. Secondo le informazioni ricevute la vittima è un 54enne. Al momento dell'accaduto l'uomo stava lavorando per alcuni interventi all'esterno della chiesa di Santa Maria, che si trova proprio nel centro storico della città. Improvvisamente e per motivi non noti, l'uomo ha perso l'equilibrio ed è precipitato nel vuoto, da un'altezza di tre metri dal suolo, finendo in strada. La scena si è consumata sotto gli occhi dei colleghi che stavano lavorando insieme a lui alla chiesa e ai passanti. Preoccupati per le sue condizioni di salute per la caduta che sembrava rovinosa e le sue condizioni di salute parse fin da subito gravi, hanno chiesto l'immediato intervento di un'ambulanza. Sul posto, ricevuta la chiamata d'emergenza, è intervenuto il personale sanitario del 118 arrivato in eliambulanza, che lo ha soccorso e trasportato con urgenza al Policlinico Umberto I di Roma.

Incidente sul lavoro: operaio è grave

Arrivato nel nosocomio della Capitale, l'uomo è stato affidato ai medici che lo hanno sottoposto alle cure e agli accertamenti necessari al caso. Secondo quanto appreso, le sue condizioni di salute sono gravi, ma fortunatamente la caduta non è stata così violenta da fargli rischiare la vita. A seguito dell'impatto con il suolo, il paziente ha riportato ferite, in varie parti del corpo, soprattutto agli arti inferiori. Presenti i carabinieri di Supino e il personale dell'Asl per le verifiche di rito relative al rispetto delle norme di sicurezza obbligatorie sul posto di lavoro.