Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Continuano a bruciare i rifiuti della Mecoris, l'azienda che si occupa di trattamento di rifiuti speciali e industriali a Frosinone. Il pericolo che il rogo si estenda e possa causare danni, ha indotto il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani a emettere un ordinanza per chiudere tutte le scuole presenti nell'arco di tre chilometri. Motivi di sicurezza che puntano a tutelare gli abitanti del luogo. ‘La chiusura, per il giorno di lunedì 24 giugno 2019, di tutte le scuole ed Istituti di istruzione pubblica e privata presenti nelle vicinanze dell’area e, segnatamente, della scuola per l’infanzia di via Selva Polledrara, della scuola comunale dei Cavoni, in viale Madrid, dell’asilo Fantasia, dell’asilo Pollicino, dell’asilo Pinocchio, della scuola comunale la Rinascita, della scuola per l’infanzia Scarabocchio,  scuola materna Oneriros, della scuola comunale Campo Coni, della scuola comunale Giovanni XXIII, del CPIA di via Mascagni, della scuola parificata istituto Beata Maria De Mattias, del liceo artistico e del complesso dell’istituto Bragaglia, del liceo scientifico Severi, del Conservatorio di musica Licinio Refice'.

Frosinone, incendio Mecoris: chiuso il deposito Cotral

Chiuso anche il deposito Cotral adiacente alla Mecoris. Questo potrebbe far sì che ci siano diversi rallentamenti nei collegamenti da e verso Frosinone. A darne notizia è stata l'azienda, comunicando che la zona è interdetta per motivi di sicurezza e che, dato che sarà impossibile per gli operatori accedere al deposito, potrebbero esserci importanti ripercussioni sulla mobilità cittadina. ‘I collegamenti con Roma saranno garantiti dai bus provenienti da Sora con transito a Frosinone (De Matteis) alle ore 4:35 – 5:05 – 5:35 – 6:05 – 6:35 – 7:05 – 7:35 – 8:35 – 9:10 – 10:05 (ed a Frosinone piazza Pertini 5 minuti dopo gli orari indicati). Siamo in costante contatto con le autorità locali e non appena avremo sviluppi, provvederemo ad aggiornare questa pagina'. Questi però non sono gli unici divieti conseguenti all'incendio della Mecoris a Frosinone. Fino al 9 luglio 2019 sono sospese la raccolta e il consumo di frutta e ortaggi, nonché ‘l’attingimento idrico a fini alimentari da vasche e pozzi non protetti dalla precipitazione aerea, unitamente alla disposizione del divieto di pascolo'. Il sindaco ha invitato anche a non aprire porte e finestre e a non attivare gli impianti di condizionamento.