313 CONDIVISIONI
Covid 19
29 Marzo 2020
14:29

Focolaio a Manziana, salgono a 23 i contagi riconducibili alla palestra

Manziana alle porte di Roma registra due nuovi casi di coronavirus riconducibili al focolaio della palestra Gym Palace. I positivi salgono a 23 tra iscritti, famigliari e amici, oltre ad altri contagi nei Comuni limitrofi. Il sindaco ai cittadini: “I casi aumenteranno, ma era prevedibile e la situazione è sotto controllo”.
A cura di Alessia Rabbai
313 CONDIVISIONI
(La Presse)
(La Presse)
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Salgono a 23 i casi positivi di coronavirus a Manziana, Comune alle porte di Roma, tutti riconducibili secondo la Asl Roma 4 al focolaio della palestra Gym Palace, chiusa come da decreto del Governo dallo scorso 8 marzo. Si tratta, nello specifico, di 21 persone residenti e 1 domiciliato, frequentatori della struttura sportiva o famigliari e amici degli iscritti contagiati. Sono invece 34 le persone che al momento si trovano in isolamento presso le proprie abitazioni. A renderlo noto il sindaco Bruno Bruni: "I numeri sono saliti e continueranno a farlo. Basta infatti consultare i dati riferiti agli altri Comuni del comprensorio e più genericamente della Asl, per capire che Manziana viaggia su un binario ‘diverso', ma ciò che sta accadendo è quello che l'autorità sanitaria si aspettava. Questo significa che la situazione, per quanto preoccupante, è al momento sotto controllo". E ha ribadito: "Restiamo a casa il più possibile e, se in difficoltà, sfruttiamo i servizi attualmente messi a disposizione dal Comune attraverso il Gruppo Protezione Civile La Fiora Manziana, le Guardie Ecozoofile di Fare Ambiente e Croce Rossa Italiana – Comitato di Sabatino".

Positivo, esce di casa per fare la spesa

Al focolaio della palestra di Manziana sono riconducibili secondo la Asl Roma 4 anche alcuni casi registrati nei Comuni limitrofi del comprensorio sabatino. Oggi Bracciano registra 8 casi, tra i quali 7 positivi e una persona completamente guarita, Anguillara Sabazia 9. A Canale Monterano, dove sono 7 le persone contagiate, un uomo positivo al coronavirus ha violato la quarantena ed è uscito di casa per andare a fare la spesa in un negozio di alimentari. I carabinieri della locale stazione lo hanno denunciato a piede libero. In questo frangente la Asl, in una lettera indirizzata al sindaco Alessandro Bettarelli, ha informato che: "Non ci sono rischi per i proprietari e i clienti del negozio, in quanto l'uomo indossava mascherina e guanti, non ha toccato cose o persone e il locale è stato sanificato".

313 CONDIVISIONI
31057 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni