Foto di repertorio
in foto: Foto di repertorio

Si chiamava Alessandro Repetto il giovane di 22 anni morto in seguito a un incidente stradale avvenuto la notte del 10 febbraio a Fiumicino. Il ragazzo era seduto sul sedile del passeggero (e non al volante come emerso in un primo momento), quando l'amico alla guida è uscito fuori strada, schiantandosi contro un pilastro. Il conducente, di, è ricoverato all'ospedale in gravi condizioni. Per Alessandro, purtroppo, non c'è stato nulla da fare. È morto praticamente sul colpo: inutili i soccorsi del 118 che hanno estratto i corpi dalle lamiere, e che non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. Nell'incidente non sono rimaste coinvolte altre auto e rimangono ancora da chiarire le cause dell'incidente, in cui un ruolo importante potrebbe aver avuto l'alta velocità.

Le parole del sindaco di Fiumicino Esterino Montino

A esprimere le condoglianze per la morte del giovane, anche il sindaco di Fiumicino Esterino Montino. "Desidero porgere le mie più profonde condoglianze alla famiglia di Fiumicino che questa notte ha perso il proprio figlio, di soli 22 anni, a causa di un brutto incidente mortale in via dell'Oro nei pressi dell'aeroporto.  – si legge in un post su Facebook – E' una tragedia indescrivibile quando si spezza una giovane vita. Mando a loro e agli amici del ragazzo tutto il mio affetto. Un abbraccio forte anche all'amico che era in macchina con lui e ora è ricoverato in ospedale e alla sua famiglia che sta vivendo ore di apprensione. Auguro per lui una  pronta guarigione".