Domenica 8 marzo, Giornata internazionale della donna, ecco alcune iniziative in programma a Roma. Il primo appuntamento è in piazza del Popolo, da dove parte la manifestazione “Il coraggio delle donne” che percorrerà le vie del centro di Roma fino alla Casa internazionale delle donne in via della Lungara. La passeggiata, organizzata dal Movimento Tellurico, inizia alle 8.30 e terminerà alle 13, in concomitanza con l'arrivo della pedalata attraverso i luoghi della Resistenza romana al femminile organizzata da Uisp Roma e Casa Internazionale delle Donne. Alle 15 è in programma una rassegna cinematografica su ‘storie di Resistenza di ieri e di oggi' (va segnalata la partecipazione all'indirizzo mail movimentotellurico@gmail.com).

Porte aperte a Montecitorio

Per l'occasione Montecitorio ospiterà due eventi all'insegna del femminile. Alcune donne di Srebrenica, sopravvissute all'eccidio di venti anni fa, saranno alla Camera con la mostra ‘frutti della pace': prodotti della cooperativa “Insieme”, nata proprio sulle terre della strage, oltre a una serie di immagini fotografiche sulla guerra e la pace nell'ex Jugoslavia, realizzate dal fotografo Mario Boccia (la mostra sarà visitabile da mezzogiorno). Il palazzo avrà un'altra ospite d'eccezione: l'attrice-imitatrice Gabriella Germani che porterà un breve spettacolo dal titolo “Gabriella Germani e le sue donne – Le facce della politica”, alle 15.30, sala della Regina. Sarà presente la Presidente della Camera, Laura Boldrini. Dopo aver assistito al concerto della Banda musicale della Guardia di Finanza alle 14 in piazza Montecitorio, la Presidente accompagnerà alcuni gruppi per un tratto di percorso della visita all'interno del Palazzo. L'accesso a Palazzo Montecitorio sarà possibile già dalle ore 12. La visita si svolge per gruppi e ogni partecipante dovrà essere munito di un biglietto che avrà ritirato, gratuitamente, lo stesso giorno della visita, presso l'Infopoint che sarà aperto dalle ore 11.

Dieci giorni “in rosa” nelle biblioteche

Le Biblioteche di Roma, in occasione della Festa della donna, organizzano una settimana di eventi gratuiti in tutti i municipi della Capitale. Dal 3 al 13 marzo 2015, infatti, sarà possibile prendere parte a presentazioni di libri, proiezioni di film e documentari, concerti, aperitivi, incontri e spettacoli, tutto declinato al femminile. Al centro Elsa Morante, nel quartiere Laurentino, il 7 marzo alle 11.00 andrà in scena "E?VENTI dell'Eos: note poetiche" coro femminile, un concerto arricchito da una mostra fotografica e da un aperitivo; la mostra "Donne di penna e di pensiero sulle strade del mondo" sarà visitabile dal 2 al 14 marzo al centro Pier Paolo Pasolini, nel quartiere di Spinaceto, mentre alla biblioteca Renato Nicolini, al Nuovo Corviale, il 6 marzo alle 16.30 il sipario si alzerà sullo spettacolo ispirato alla figura di Frida Khalo dal titolo "La luna velata". Alla biblioteca di Villa Leopardi, il 9 marzo alle 19.15 sarà presentato il libro di Puoran Najafi e Hengameh Haijassan "Non si può incatenare il sole. Storie di donne nelle carceri iraniane", mentre al centro Franco Basaglia, nel quartiere di Primavalle, il 7 marzo alle 18.00 si parlerà del testo "Sette Donne Rom", di Cristina Mattiello.