Festa della donna in piazza anche a Roma per manifestare contro la violenza sulle donne. Nella Capitale è tutto pronto per il corteo di ‘Non una di meno', che inizierà alle ore 17 di questo pomeriggio, venerdì 8 marzo, con appuntamento in piazza Vittorio Emanuele II e terminerà in piazza Madonna di Loreto, passando per  via Carlo Alberto, piazza Santa Maria Maggiore, via Liberiana, piazza dell'Esquilino, via Cavour, largo Corrado Ricci e via dei Fori Imperiali, fino ad arrivare alla fine del percorso. Ma la protesta di uomini e donne è iniziata già da questa mattina senza attendere il via al corteo: le attiviste si sono presentate con striscioni colorati davanti al ministero della Salute, dello Sviluppo economico e nelle Università per chiedere pari dignità, salario, rispetto, e libertà di disporre liberamente del proprio corpo sotto il grido: "Obiezione respinta". Davanti alla Sapienza il coinvolgimento degli studenti: "Le facoltà non hanno genere, scegli i tuoi studi per passione, non per sereotipi". In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne, sono circa 6000 persone le persone che aderiranno al corteo, tra uomini, donne e bambini.

Bus deviati e strade chiuse per corteo a Roma venerdì 8 marzo

Per quanto riguarda il traffico, sono previste possibili chiusure e saranno deviate le linee 16, 51, 70, 71, 75, 85, 87, 118, 360, 590, 649 e 714. Inoltre è possibile e valutabile in caso di necessità anche la chiusura di piazza Venezia, via del Corso, via del Plebiscito, via del Teatro Marcello e via Cesare Battisti, deviazioni anche per i bus delle linee H, 30, 40, 44, 46, 60, 62, 63, 64, 80, 81, 83, 160, 170, 492, 628, 715, 716, 781 e 916.