Foto del Gruppo storico romano
in foto: Foto del Gruppo storico romano

Il Natale di Roma è alle porte ma quest'anno la festa per l'anniversario della Città Eterna rischia di saltare. A darne notizia il Gruppo storico romano, associazione culturale che promuove, organizza e sostiene la diffusione di attività artistiche e ricreative sull'antica Roma, con l'obiettivo di mantenere vivo il ricordo del suo antico splendore ed essere un punto di aggregazione e confronto per tutti gli appassionati di Storia. "Il Natale di Roma è a rischio annullamento – si legge in una lettera pubblicata su Facebook e destinata a tutti i cittadini – La manifestazione, che ormai da quasi un ventennio ha emozionato, intrattenuto e entusiasmato centinaia di migliaia di persone, giovani, turisti, famiglie e curiosi, senza contare i migliaia di rievocatori provenienti da ogni angolo del mondo, non ha incontrato quest'anno il sostegno delle istituzioni pubbliche". Come spiega il Gruppo storico romano, "l'amministrazione di Roma Capitale ha deciso di non dare più quel sostegno sul quale contavamo ogni anno". Nel dettaglio si tratta dei costi di noleggio delle transenne per delimitare l'area esibizioni e del noleggio dei servizi sanitari mobili che saranno a carico dell'associazione, ma i volontari spiegano: "Sono cifre insostenibili". Inoltre, l'amministrazione pare abbia vietato anche la possibilità di alleggerire queste spese con vendita di gadget o sponsorizzazioni durante l'evento. Secondo l'associazione le motivazioni ufficiali fornite dal Comune di Roma sarebbero da ricercare nel fatto che non si possono sostenere eventi che si accavallino con le ricorrenze religiose. Quest'anno infatti la Santa Pasqua coinciderà con i festeggiamenti del Natale di Roma. "Invece di supportare una manifestazione che può incentivare ancora di più turismo e commercio si sceglie di non sostenerla lasciando che venga annullata. Perché di fatto la decisione è questa". E aggiunge: "Al Comune di Roma non chiediamo soldi o sponsorizzazioni, ma il sostegno che ormai da 20 anni riuscivamo ad ottenere per avere la possibilità di continuare a realizzare l'evento: noleggio transenne e bagni chimici".

Cosa si festeggia il Natale di Roma

Il Natale di Roma, anticamente detto Dies Romana, è una festa che celebra il ricordo della nascita della Città Eterna che risale al 21 aprile del 753 a.C., data in cui Romolo uccise Remo e fondò Roma. Il primo a indire i festeggiamenti fu l'imperatore Claudio nel 47, anniversario che fu poi reso ufficiale a partire dal 1870. Nel 1924 con un decreto Benito Mussolini proclamò il 21 aprile festa nazionale del lavoro, annullando la ricorrenza fissata per il primo maggio. Successivamente, nel 1945 il decreto fu annullato, ma il 21 aprile è rimasta una festività molto sentita dai romani. L'associazione culturale Gruppo Storico romano organizza l'evento da vent'anni, organizzando rappresentazioni in costume, eventi culturali, manifestazioni ludiche per ragazzi e per le scuole. Oggi conta circa 300mila presenze tra romani e turisti provenienti da tutto il mondo.