Si erano persi e camminavano tra le macchine intorno a piazzale Flaminio: protagonista della vicenda, una famiglia di anatroccoli in giro per Roma che si era evidentemente allontanata troppo dal laghetto di Villa Borghese, in cui solitamente vive in tranquillità. L'insolita scena è stata vista da passanti, turisti e da una pattuglia di polizia locale, gruppo II Parioli. Gli agenti hanno subito fermato la macchina e, dato che mamma papera e anatroccoli rischiavano di essere investiti, sono scesi dalla vettura e li hanno aiutati a tornare da dove erano venuti. Con pazienza hanno scortato a piedi la famigliola, fermando le macchine che in quel momento transitavano sulla via, e l'hanno accompagnata fino al laghetto di Villa Borghese, dove è stata messa in salvo lontana dai pericoli della città di Roma.

Anatroccoli si perdono a Roma, polizia li scorta fino a laghetto

In fila indiana, composti e ordinati, gli anatroccoli si sono messi dietro a mamma papera e l'hanno seguita fino ad arrivare al loro laghetto. Fortunatamente sono stati aiutati nell'impresa: la zona in cui si sono persi, infatti, è molto trafficata e la famigliola ha rischiato la vita più di una volta. La polizia ha dovuto fermare le macchine per evitare che le paperelle fossero investite. Il laghetto di Villa Borghese, dove gli anatroccoli vivono da tempo, è abitato da tanti cuccioli della loro specie che ogni giorno richiamano residenti e turisti che si vogliono godere un po' di pace e relax lontani dal caos di Roma. Con i suoi grandi prati verdi e gli animali che camminano liberi, Villa Borghese è uno dei parchi più frequentati della capitale nonché il quarto più grande a Roma: nella parte sud, si può godere di una delle viste più spettacolari su tutta la città di Roma.