Falsi certificati medici per ottenere pensioni di invalidità, licenze di porto d'armi e permessi per le persone colpite da provvedimenti giudiziari. I militari del Comando carabinieri per la Tutela della salute hanno portato alla luce e sgominato un sistema di corruzione tra Roma e Latina. L'operazione condotta dai carabinieri coordinati dalla Procura della Repubblica di Latina ha permesso diverse misure cautelari, perquisizioni domiciliari e sequestri.

Arresti, perquisizioni e sequestri tra Roma e Latina

Il blitz è scattato all'alba di oggi, martedì 10 dicembre. I militari hanno raggiunto le persone colpite dai provvedimenti all'interno delle loro abitazioni e hanno dato esecuzione agli arresti e alle altre misure stabilite dalla procura.

Certificati medici falsi in cambio di denaro e favori

Le persone coinvolte facevano parte di un sistema fortemente radicato nel territorio che, in cambio di favori e denaro, permetteva il rilascio di certificati medici falsi che erano in grado di far ottenere a chi ne entrava in possesso di numerosi benefici e agevolazioni.