Foto di Soccorso Alpino e Speleologico Lazio – CNSAS
in foto: Foto di Soccorso Alpino e Speleologico Lazio – CNSAS

Momenti di paura per una donna di 48 anni del posto rimasta ferita durante una allenamento sul Monte Livata, nel territorio di Subiaco, in provincia di Roma. L'episodio è accaduto nel pomeriggio di ieri, domenica 17 marzo. La 48enne stava facendo un'uscita di gruppo tra la natura e la vegetazione quasi primaverile, quando, per cause non note, è caduta ed è rimasta ferita, tanto da non riuscire a muoversi, né a tornare a casa autonomamente. A dare l'allarme sono stati i compagni di escursione della donna, che hanno assistito alla scena e che si sono preoccupati per le sue condizioni di salute, considerando anche che, essendo pomeriggio, andava portata in salvo presto, prima che facesse buio. Sul posto, ricevuta la chiamata d'emergenza, sono intervenuti gli uomini del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (CNSAS) del Lazio, con una squadra di terra della stazione di Roma e provincia, con sede nel comune di Vicovaro.

I soccorritori l'hanno raggiunta e messa in sicurezza, per poi affidarla alle cure del personale sanitario. La donna è stata stabilizzata dai paramedici, posizionata su una barella e trasportata per circa 200 metri in un punto privo di vegetazione dove l'eliambulanza ha potuto caricarla a bordo senza atterrare ma restando in una posizione di hovering, ossia ferma in aria. La stata poi trasportata al Policlinico Umberto I di Roma, dove ha ricevuto le cure necessarie al caso. Sul posto per lo svolgimento delle operazioni di soccorso presenti anche i vigili del fuoco.