Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Una bambina di nove anni è deceduta questo pomeriggio dopo una rovinosa caduta sulle piste di sci nella località di Sauze d'Oulx, in alta Valle di Susa, al Sestriere. Da quanto si apprende la bambina si trovata sulla pista conosciuta con il nome di "Imbuto", nel comprensorio della via Lattea, quando le si sarebbe sfilato uno sci finendo così contro una barriera frangivento. Nell'impatto la bambina ha riportato un forte trauma toracico che ha avuto come conseguenza un arresto cardiocircolatorio. Soccorso sulla pista da un elicottero del 118, è stata trasferita d'urgenza all'ospedale Regina Margherita di Torino: rianimata a più riprese durante il volo, si è spenta poco dopo il ricovero nonostante gli sforzi dei medici.

Sotto choc la famiglia della bambina che da Roma si era recata in vacanza sulla neve per qualche giorno di relax e divertimento sulle piste. Sul posto della tragedia sono intervenute le forze dell'ordine, tra cui una pattuglia di sciatori dei carabinieri che, su disposizione del magistrato di turno, stanno raccogliendo elementi utili per chiarire la dinamica dell'incidente ed accertare eventuali responsabilità.

Incidente sulla neve: grave un 23enne di Colleferro

Un giovane di 23 anni originario di Colleferro e residente ad Anagni (Frosinone), è invece ricoverato in ospedale a Bolzano per un grave incidente avvenuto sulla neve nei pressi di un rifugio a Merano dove si trovava per festeggiare l'ultima notte dell'anno. Il ragazzo si è schiantato con una slitta contro un albero. Da quanto ricostruito il 23enne si stava avviando verso la cabinovia di Falzeben dopo avere passato la serata a festeggiare nel rifugio.