Dormire in aeroporto ora si può. Stanze, docce, sale per incontri di lavoro, scrivanie da lavoro e wi-fi. Tutto all'interno dello scalo romano di Fiumicino. La nuova sala è aperta a tutti i viaggiatori e agli accompagnatori, è prenotabile per una o più notti, ma è disponibile anche per riposare poche ore tra un volo e un altro, magari per concedersi solo una doccia calda e rilassante. A chi con il biglietto base accede alla nuova area, che è situata al di fuori dei terminal e che si chiama Hello Sky, sarà concessa la connessione wi-fii, bevande e comode sedute. Punto di forza della struttura sono le nuove “Air Rooms”, 29 stanze progettate su misura per chi viaggia in aereo. È possibile ordinare piatti caldi per pasti adatti a ogni esigenza oppure ordinare una sala riunioni per incontri di lavoro. Per fare un esempio, una camera singola per una notte costa 99 euro, mentre una doppia costa 129 euro. L'accesso al lounge (che come detto comprende connessione, postazioni da lavoro, buffet, deposito bagagli) costa 20 euro al giorno.

“Da oggi, l’accoglienza di ADR arriva fino all’esterno delle aerostazioni e dei Terminal, con una lounge progettata per venire incontro alle esigenze di chi affronta un viaggio aereo per business o per turismo” ha dichiarato Ugo de Carolis, Amministratore Delegato di Aeroporti di Roma. “Rafforziamo dunque  la capacità dello scalo di rispondere con servizi di alta qualità alle necessità dei viaggiatori nazionali e internazionali. Siamo soddisfatti di aver avviato questo percorso con GIS, che con il suo know-how ci ha già dimostrato di essere un ottimo partner per la valorizzazione dell’esperienza aeroportuale” ha concluso de Carolis.