Aurora, 16 anni, trovata morta a Montefiascone
in foto: Aurora, 16 anni, trovata morta a Montefiascone

Il procuratore di Viterbo, Paolo Auriemma, pm Eliana Dolce hanno disposto gli esami tossicologici sul corpo di Aurora, la ragazza trovata morta nel letto della sua cameretta dai genitori a Montefiascone. La16enne era stata dimessa dall'ospedale di Viterbo, dove si era recata per un malore, solo il giorno prima. L'autopsia sul cadavere verrà effettuata martedì al nosocomio del capoluogo della Tuscia. Il test antidroga servirà a capire se Aurora abbia assunto sostanze prima della morte. Per ora tutte le piste restano aperte.

La 16enne morta nel suo letto dopo essere stata dimessa dall'ospedale di Viterbo

Sono già stati ascoltati dai carabinieri di Montefiascone gli amici e i familiari della 16enne e nelle prossime ore verranno sentiti anche i medici dell'ospedale di Viterbo che hanno avuto in cura la ragazza. Stando al racconto reso dai genitori, la 16enne aveva avuto l'influenza la scorsa settimana, era tornata a scuola martedì scorso, ma si sentiva debole e stremata. Una fortissima influenza intestinale, secondo le prime ricostruzioni, le avrebbe addirittura fatto perdere dieci chili in venti giorni. Si era recata in ospedale, ma era stata dimessa dopo alcuni accertamenti. Mamma e papà avrebbero trascorso la notte con lei e all'alba la ragazza avrebbe chiesto ai genitori di portarle una tisana. Quando sono ritornati in camera, lei era già morta. Le cause del decesso verranno accertate dall'autopsia che verrà eseguita nelle prossime ore sul corpo della ragazzina.