foto d’archivio
in foto: foto d’archivio

I carabinieri del NAS, Nucelo Antisofisticazione e Sanità, hanno sequestrato 50 chili di carne, per mancata tracciabilità, in un ristorante etnico del Pigneto, Roma. La titolare di un altro locale è stata invece sanzionata con una multa di 2000 euro per carenze igienico-sanitarie.

Nel corso di controlli straordinari eseguiti dai carabinieri della Compagnia di Roma piazza Dante in tutto il quartiere è stato arrestato per spaccio un cittadino libico di 24 anni, senza fissa dimora, bloccato dai militari subito dopo aver ceduto quattro grammi di marijuana a un italiano identificato e segnalato al prefetto. Un altro ragazzo, un marocchino di 26 anni, anche lui senza fissa dimora e con precedenti, è stato bloccato subito dopo aver venduto un grammo di hashish a un cittadino romeno identificato. Arrestata anche una romana di 31 anni trovata in possesso di alcune dosi di shaboo.

Un cittadino del Senegal di 41 anni, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato perché ha rubato un paio di scarpe in un negozio. Poco dopo, nello stesso negozio, i militari hanno arrestato per furto aggravato in concorso una 51enne italiana e denunciato per lo stesso reato una 22enne. Le due donne si sono impossessate di vari capi di abbigliamento.