Foto vigili del fuoco
in foto: Foto vigili del fuoco

A Tolfa è crollato un balcone al terzo piano di una palazzina in viale d'Italia. I vigili del fuoco di Civitavecchia sono intervenuti sul posto alle 12,50 di ieri, venerdì 29 novembre. Stando a quanto si apprende, l'edificio era disabitato perché due mesi fa era stata disposta l'evacuazione del palazzo proprio a causa di cedimenti strutturali. L'intervento è terminato intorno alle ore 18. Non si segnala nessun ferito. Sul posto sono arrivati anche gli agenti della polizia locale e i tecnici del comune di Tolfa. Probabilmente a causare il crollo sono state le tante piogge cadute nel corso di questa settimana.

Preoccupati i negozianti: "Rischio chiusura a Natale"

Il sindaco di Tolfa, Luigi Landi ha dichiarato (frasi riportate dal quotidiano locale Civonline): "Non appena avrò il documento, come amministrazione faremo i nostri passi. I proprietari dovranno adempiere agli obblighi rapidamente o adiremo per vie legali riservandoci la possibilità di agire in conto danni”. Preoccupati i negozianti: "L’ordinanza con cui si imponeva ai proprietari del palazzo pericolante di intervenire è stata disattesa: sarebbe ora che il Comune si faccia sentire e ci tuteli, come commercianti, ma soprattutto come cittadini. C'è il rischio di dover chiudere le nostre attività sotto Natale. E chi ci risarcirebbe dei mancati guadagni?".

Crollo a Tolfa – vigili del fuoco
in foto: Crollo a Tolfa – vigili del fuoco