Bus notturno Atac a Roma
in foto: Bus notturno Atac a Roma

Corso Vittorio, ore 4.30 del mattino. Un autista di un autobus notturno Atac, è al volante del mezzo N5 che dalla stazione ferroviaria di Roma Termini arriva fino a Monte Mario: le linee notturne fanno più fermate perché coprono un vasto territorio della città. E la linea N5 Atac è uno di questi casi: 53 fermate, da un posto all'altro della Capitale, passando da Barberini a Largo di Torre Argentina, percorrendo tutto il corso Vittorio Emanuele, e arrivando a Torrevecchia passando per Boccea e Forte Braschi. Un lungo percorso in cui, nella notte, capita di imbattersi nella più varia umanità, in alcuni frangenti nient'affatto gradevole.

È quanto accaduto nella notte tra sabato 14 e domenica 15, un autista Atac è stato aggredito, a Corso Vittorio, nel centro storico. A quanto ricostruito dalla polizia che ha raccolto la testimonianza del conducente del bus della linea N5, l'uomo avrebbe rimproverato tre ragazzi che davano fastidio a bordo scatenando la loro reazione. La loro reazione è stata di quello che un tempo non avremmo esitato a definire ‘da Arancia Meccanica' ovvero un comportamento da branco violento e avvezzo all'uso della violenza. Il lavoratore ha pagato caro il gesto di riportare l'educazione e la calma a bordo: è stato aggredito e anche trascinato fuori dal mezzo ed è stato poi trasportato in ospedale. Sulla vicenda sono in corso indagini del commissariato Trevi. Gli investigatori stanno cercando i tre responsabili.