"Ottime notizie, sono guariti i tre pazienti del Lazio risultati positivi al nuovo coronavirus" sono le parole del governatore Nicola Zingaretti, dopo la notizia diramata dal bollettino odierno dell'ospedale Lazzaro Spallanzani sullo scioglimento della prognosi per entrambi i coniugi. La donna ha seguito il marito ed è uscita dalla Terapia Intensiva, per entrare in reparto, dopo 29 giorni. I due turisti cinesi sono guariti dal coronavirus, dopo il ricercatore emiliano, che è stato dimesso. Entrambi sono risultati positivi al test per la ricerca del CoVid-19 e ora restano in osservazione, per completare il percorso di riabilitazione, in attesa di lasciare l'ospedale. "Bene così'! Niente panico ma unità e collaborazione" si legge in un tweet di Zingaretti.

Zingaretti rassicura: "Pronti da due mesi ad affrontare tutto"

Zingaretti ha rassicurato gli abitanti del Lazio riguardo al tema dell'emergenza coronavirus, partita dal Nord Italia, che si sta diffondendo con nuovi casi di giorno in giorno in nuove regioni. "Siamo pronti da due mesi ad affrontare tutto, per fortuna la sanità funziona: bisogna essere attivi" ha detto, spiegando l'importanza di "ricostruire la fiducia in questo Paese". Rispondendo all'eventualità di nuovi casi positivi nel territorio regionale ha spiegato: "Contenere il virus si può fare, si può sconfiggere ma con la collaborazione di tutti". Una delle misure preventive messe in atto ad esempio, sono le tende gonfiabili, trentuno in tutto quelle previste nel Lazio, a partire dal triage da campo istallato ieri dalla Protezione Civile davanti all'Istituto di Malattie Infettive a Roma, che serviranno, qualora i casi sospetti aumentassero, a filtrare i pazienti in attesa di sottoporli al test. Resta un'altra grande emergenza, alla quale dovrà far fronte il governo: "Dare una scossa all'economia italiana" conclude Zingaretti.