Coronavirus 118 – Foto Lapresse
in foto: Coronavirus 118 – Foto Lapresse

La Regione Lazio cerca medici per le centrali operative e per i presidi dell'Ares 118 per fronteggiare l'emergenza dovuta alla diffusione dell'epidemia di coronavirus nel nostro Paese. Sul sito della Regione Lazio è stato pubblicato un bando per incarichi non superiori a un anno (e non rinnovabili). Possono partecipare al bando i medici con diploma di laurea in Medicina e Chirurgia e specializzazione (o specializzandi in corso di specializzazione) in una delle discipline riconosciute dall'avviso di selezione. Per i medici specializzandi, in particolare, il compenso sarà di 24,51 euro lordi all'ora perché durante questo lavoro essi continueranno a percepire la borsa di studio erogata dalla propria università pari a 26mila euro lordi all'anno. In questo modo, si legge nel bando pubblicato online, la retribuzione totale percepita sarà di 40 euro lordi l'ora (che è quella prevista per i non specializzandi e che è uguale a quella dei dirigenti medici assunti con contratto di lavoro subordinato con meno di cinque anni di esperienza).

Il bando del 118: si cercando medici

Per partecipare al bando dovrà essere inviata una mail all’indirizzo di posta elettronica certificata : concorsi.selezioni@pec.ares118.it specificando nell’oggetto “Manifestazione d’Interesse per posti di Dirigente Medico della disciplina medicina e chirurgia d’accettazione ed urgenza ovvero disciplina interna ovvero disciplina anestesia e rianimazione”. A questo indirizzo tutte le informazioni per partecipare al bando.