963 CONDIVISIONI
Covid 19
21 Marzo 2020
12:08

Positive al Coronavirus altre 20 suore dello stesso istituto: ora sono contagiate in 79

“Sono risultate positive altre 20 suore e un addetto al servizio di sorveglianza. Praticamente è positivo tutto l’Istituto di Grottaferrata ed è necessario proseguire l’isolamento in stretta collaborazione con le autorità sanitarie locali”, l’annuncio dell’assessore D’Amato.
A cura di Enrico Tata
963 CONDIVISIONI
Suore – foto di repertorio
Suore – foto di repertorio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Altre venti suore dell'Istituto delle Figlie di San Camillo a Grottaferrata sono risultate infette da coronavirus. In totale ora sono 60. A loro si aggiungono altre 19 suore (su 21 totali) di un altro istituto romano. Nel Lazio, così, sono ora 79 le sorelle positive a Covid-19. Lo comunica la Regione Lazio su Facebook. "Sono risultate positive altre 20 suore e un addetto al servizio di sorveglianza. Praticamente è positivo tutto l'Istituto di Grottaferrata ed è necessario proseguire l'isolamento in stretta collaborazione con le autorità sanitarie locali", le parole dell'assessore D'Amato.

Fondi ‘zona rossa', 50 casi positivi

A Fondi, provincia di Latina, sono ormai 50 i pazienti positivi al coronavirus. Da due giorni la città è diventata ‘zona rossa' e nessuno può entrare o uscire, neanche per andare a lavoro. "Oggi (cioè ieri ndr.) a Fondi c'è stato un nuovo caso positivo notificato e due sono in attesa di notifica. Domani ci sarà la sanificazione del mercato ortofrutticolo – Mof". Sono inoltre partite le prime Tac per l'individuazione precoce del sospetto di polmoniti in collaborazione con il Policlinico Campus Bio-Medico. E' presente un camper per effettuare i tamponi. Voglio ringraziare i cittadini e l'amministrazione comunale di Fondi le Forze dell'ordine e il Prefetto di Latina per la collaborazione che stanno offrendo e un ringraziamento va a tutti gli operatori sanitari che assieme ai medici di medicina generale dovranno proseguire nella verifica dei soggetti già posti in sorveglianza attiva e successivamente degli isolamenti domiciliari", ha dichiarato l'assessore regionale Alessio D'Amato.

963 CONDIVISIONI
31057 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni