986 CONDIVISIONI
Covid 19
16 Marzo 2020
15:33

Nel Lazio 472 pazienti positivi al Coronavirus: +87 contagi e 3 morti rispetto a ieri

Rispetto a ieri i contagi da coronavirus nel Lazio sono aumentati di 87, stando ai dati comunicati dalle asl regionali nel corso della consueta riunione della task force per Covid-19 presieduta dall’assessore alla Salute Alessio D’Amato. Ieri l’aumento era stato di 79 casi positivi rispetto al giorno precedente.
A cura di Enrico Tata
986 CONDIVISIONI
Coronavirus nel Lazio
Coronavirus nel Lazio
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

I pazienti positivi al coronavirus nel Lazio sono ad oggi, lunedì 16 marzo 2020, 472. In questo numero non sono compresi i guariti e i deceduti. Rispetto a ieri i contagi sono aumentati di 87, stando ai dati comunicati dalle asl regionali nel corso della consueta riunione della task force per Covid-19 presieduta dall'assessore alla Salute Alessio D'Amato. Ieri l'aumento era stato di 79 casi positivi rispetto al giorno precedente. Per quanto riguarda le asl dove si sono verificati più casi tra ieri e oggi, si registra un +14 contagi nella Asl Roma 2, +17 nella Asl Roma 4 e +14 nella Asl di Latina. Per quanto riguarda le vittime, il Policlinico Tor Vergata registra il decesso di uomo di 84 anni con gravi patologie pregresse e il Policlinico Umberto I comunica la morte di una donna di 77 anni diabetica con patologie pregresse. Morto anche un uomo di 80 anni a Tivoli con patologie pregresse.

Stando ai dati comunicati dalla Regione Lazio, i contagi totali sono salti a 523, tra cui 32 guariti e 19 deceduti. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 31, 267 quelli ricoverati non in terapia intensiva e 174 i pazienti in isolamento domiciliare.

Queste le comunicazioni delle Asl alla Regione Lazio:

Asl Roma 1 – 2 nuovi casi positivi. 180 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da domani disponibili ulteriori 8 posti di pneumologia al San Filippo Neri;
Asl Roma 2 – 14 nuovi casi positivi. 32 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Da oggi disponibili ulteriori 3 posti di terapia intensiva al Sant’Eugenio;
Asl Roma 3 – 10 nuovi casi positivi. 149 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl Roma 4 – 17 nuovi casi positivi. 145 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Blocco delle accettazioni alla RSA Santa Maria del Rosario di Civitavecchia in attesa esito tamponi;
Asl Roma 5 – Deceduto uomo di 80 anni a Tivoli con patologie pregresse. 6 nuovi casi positivi. 558 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 28 marzo disponibili ulteriori 6 posti di terapia intensiva a Tivoli e 4 a Colleferro;
Asl Roma 6 – 4 nuovi casi positivi. 188 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 21 marzo disponibili ulteriori 20 posti letto di malattia intensiva. Si registra un grande incremento delle donazioni di sangue: raccolte 1.000 unità;
Asl di Latina – 14 nuovi casi positivi. 217 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Dal 23 marzo disponibili ulteriori 12 posti di malattie infettive;
Asl di Frosinone – 10 nuovi casi positivi. 2 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare. Sospesa accettazione alla RSA San Raffaele di Cassino per attesa esito indagine epidemiologica;
Asl di Viterbo – 6 nuovi casi positivi. 109 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;
Asl di Rieti – 4 nuovi casi positivi. 10 le persone che sono uscite dalla sorveglianza domiciliare;

Il bollettino dello Spallanzani

Nel consueto bollettino delle 12 il Covid 1 Hospital Spallanzani ha comunicato che al momento i pazienti Covid-19 positivi ricoverati sono 151 in tutto. Di questi, 18 pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti in osservazione sono due. "I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, compresa la Città militare della Cecchignola, sono a questa mattina 32", si legge ancora sul bollettino.

986 CONDIVISIONI
32465 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni