"Si lavora per riconvertire l’Ospedale di Monterotondo in COVID HOSPITAL per ulteriori 60 posti letto dedicati in collaborazione con l’A.O Sant’Andrea". Lo ha comunicato l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato nel comunicato odierno in cui la Regione Lazio ha comunicato la situazione relativa al coronavirus Asl per Asl. In particolare nel territorio della Asl Roma 5 si è registrato un aumento di 32 casi solo nella giornata di oggi. Dal 28 marzo saranno disponibili ulteriori 14 posti in terapia intensiva. 916 sono invece le persone uscite dall'isolamento domiciliare. In tutto nel Lazio sono attualmente 1414 i casi di coronavirus. 718 sono i ricoverati nei vari ospedali della regione, 96 necessitano di supporto respiratorio in terapia intensiva. 600 le persone in isolamento domiciliare, mentre 63 sono i decessi. 63 anche i guariti dal COVID-19.

Coronavirus Roma, 1414 i casi nel Lazio

"Oggi registriamo un dato in calo rispetto alle ultime 24h con 157 casi di positività, per la prima trend all’11%, mentre i decessi sono stati 10 – dichiara l'assessore regionale alla sanità Alessio D'Amato – Continua l’aumento delle persone guarite che sono 63 in totale. Sono usciti dalla sorveglianza domiciliare in 3.447. Non dobbiamo farci illusioni e tenere alta la guardia questa settimana sarà molto importante, molti dei nostri ospedali stanno mutando pelle per attivare 600 posti per COVID-19. Il sistema sanitario regionale sta reggendo bene e in attesa del test rapido abbiamo aggiornato le indicazioni per la sorveglianza fornite a tutte le aziende sanitarie locali e aziende ospedaliere per fare il tampone agli operatori sanitari a rischio".