(La Presse)
in foto: (La Presse)

"Sospetta positività al coronavirus, accertamenti ancora in corso" sono gli aggiornamenti dell'Istituto di Malattie Infettive di Roma sul paziente ricoverato all'ospedale Lazzaro Spallanzani, trasferito dalla Cecchignola. Si tratta di uno dei cinquantasei connazionali rimpatriati dall’Unità di crisi del Ministero degli Esteri ed ospitati in quarantena e sotto osservazione in una struttura dedicata nella cittadella militare. È arrivato nel centro alle ore 14 di oggi. L'ospedale fa sapere che: "Il paziente in buone condizioni generali presentava un modesto rialzo termico".

Il paziente sospetto trasferito dalla Cecchignola allo Spallanzani

A rendere nota la notizia del trasferimento del paziente dalla Cecchignola all'Istituto di Malattie Infettive una nota diffusa dal Ministero della Sanità: "Sono stati decisi ulteriori accertamenti, che verranno eseguiti sul soggetto che verrà trasferito e posto in isolamento all'Istituto Spallanzani di Roma". L'assessore alla Sanità della Regione Lazio D'Amato ha informato che l’Ares 118 ha portato a termine il trasporto in biocontenimento con la Centrale operativa di Roma”.

Coronavirus, le condizioni di salute dei due turisti cinesi

"I due cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan positivi al test del nuovo coronavirus, sono attualmente ricoverati nella terapia intensiva del nostro Istituto. Le loro condizioni cliniche sono stazionarie. I parametri emodinamici sono stabili, prosegue il supporto respiratorio e il monitoraggio continuo dei parametri clinici e di laboratorio. La prognosi resta riservata si legge nel bollettino medico delle diffuso alle ore 12 di oggi dall'Istituto di Malattie Infettive sulle condizioni di salute dei due turisti cinesi risultati positivi al test del nuovo coronavirus 2019-nCov.