Immagine di repertorio (La Presse)
in foto: Immagine di repertorio (La Presse)

Sono 5 i nuovi contagi di coronavirus nel Lazio, di cui 2 a Roma città e nessun morto. Questi i dati emersi al termine del consueto confronto tra assessorato alla Sanità della Ragione Lazio, i direttori generali delle Asl, aziende ospedaliere, policlinici universitari ed ospedale pediatrico Bambino Gesù, per gli aggiornamenti sull'emergenza coronavirus. Da quanto si apprende, nella Asl Roma 3 è emerso un nuovo caso riconducibile al focolaio a Fiumicino, che sale ad oggi a tredici contagi ma che è sotto controllo. Si tratta nello specifico del familiare di un dipendente del bistrot già positivo e posto in isolamento. Nel Comune del litorale romano sono stati chiusi per coronavirus due locali, entrambi gestiti dagli stessi titolari che sono risultati positivi ai tamponi. Nella Asl Roma 4 sono stati registrati due nuovi casi a Civitavecchia: uno riguarda un paziente in fase di pre-ospedalizzazione, mentre l'altro un operatore socio sanitario. "Prosegue presso il Sant’Andrea, il San Giovanni e il Policlinico di Tor Vergata l’attività dei test sierologici aperta al pubblico al prezzo fissato dalla tariffa regionale” ha commentato D'Amato.

Quattro trapianti nel weekend al Bambino Gesù

Buone notizie arrivano dall'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma, dove nel weekend scorso di sabato 27 e domenica 28 giugno sono stati svolti ben quattro trapianti su piccoli pazienti. Un'attività trapiantologica importante, per la quale il nosocomio si conferma come centro di eccellenza e punto di riferimento a livello nazionale e internazionale. Nello specifico i trapianti hanno riguardato cuore, fegato e due di rene.