Migliorano le due condizioni dei coniugi di nazionalità cinese, ricoverati all'ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma perché affetti dal nuovo coronavirus, ma la loro prognosi rimane riservata. "I due cittadini cinesi provenienti dalla città di Wuhan, casi confermati di infezione da nuovo coronavirus, continuano a essere ricoverati nella terapia intensiva del nostro istituto. – così si legge nel bollettino diramato pochi minuti fa dall'ospedale – Le loro condizioni cliniche sono stabili con parametri emodinamici migliorati. La prognosi resta riservata". Oggi al nosocomio romano specializzato in malattie infettive e punto di riferimento per gestire l'emergenza Coronavirus, è arrivato anche Niccolò, il 17enne italiano rientrato questa mattina da Wuhan, la città epicentro della diffusione del nuovo virus: "Appare assolutamente sereno e di ottimo umore". Il ragazzo di Grado è stato accolto stamattina dal ministro degli Esteri Luigi Di Maio e dai genitori, poi è stato immediatamente trasferito all'ospedale Spallanzani dove si trova in quarantena.

"Condizioni italiano affetto Coronavirus sono ottime"

"Sono stati valutati, ad oggi, presso la nostra accettazione 68 pazienti sottoposti al test per la ricerca del nuovo coronavirus. Di questi, 59, risultati negativi al test, sono stati dimessi", si legge nella nota. Sono in tutto "10 pazienti che sono tutt'ora ricoverati: 3 sono casi confermati (la coppia cinese attualmente in terapia intensiva ed il giovane proveniente dal sito della Cecchignola), 6 sono pazienti sottoposti a test per la ricerca del nuovo coronavirus in attesa di risultato. Un solo paziente rimane comunque ricoverato per altri motivi clinici". Le condizioni dell'italiano "di ritorno dalla città di Wuhan proveniente dalla Cecchignola, caso confermato di infezione da nuovo coronavirus, sono ottime. Continua ad essere ricoverato in osservazione".